Terre di Siena Ultramarathon: due giorni di sport ed eventi

Terre di Siena Ultramarathon: due giorni di sport ed eventi

 

E’ l’appuntamento clou di tutto l’anno per tantissimi podisti provenienti da tutta Italia per correre immersi nella spettacolare natura del territorio senese. In più, quest’anno ci saranno tantissime novità fra nuovi percorsi, eventi ludici per tutte le età e la consueta magia dell’arrivo in Piazza del Campo. Torna il 22 e 23 febbraio la due giorni di podismo (e non solo) “Terre di Siena Ultramarathon”, organizzata dal Comitato Uisp di Siena in collaborazione con Comune di Siena, Comune di Colle val d’Elsa, Comune di San Gimignano e Comune di Monteriggioni, Università di Siena, Vernice Progetti Culturali. Domenica 23 febbraio la corsa con tre percorsi (50, 32, 18 km) che si concludono in Piazza del Campo a Siena e che uniscono sport, cultura, enogastromia e eccellenze del territorio; il programma è poi arricchito da un trekking ed una passeggiata non competitiva di 10 km. Nella stessa giornata eventi, visite e una festa in maschera in Piazza del Campo. Programma intenso anche per il giorno precedente: sabato 22 febbraio, infatti, apre l’expo per il ritiro dei pettorali e pacchi gara, ma sono in programma un convegno scientifico, visite guidate ad alcuni palazzi storici dell’Università di Siena e suggestive passeggiate lungo le mura della città.

 terre di siena conferenza

“Il programma della Terre di Siena Ultramarathon – commenta Simone Pacciani, presidente del Comitato Uisp di Siena che organizza la manifestazione – si arricchisce e si completa, con una due giorni per tutti che unisce sport, cultura, divertimento. L’evento sportivo, con i tre percorsi che uniscono due città patrimonio Unesco, è naturalmente la manifestazione centrale, ma, grazie alla fattiva collaborazione con il Comune di Siena e la rinnovata collaborazione con l’Università di Siena, il programma della due giorni vede la Terre di Siena Ultramarathon collocarsi in un programma più ampio, che permetterà ai partecipanti di visitare e vivere Siena al meglio. Voglio ringraziare la struttura del Comitato Uisp di Siena, già da alcune settimane impegnata nell’organizzazione di questo evento e ringraziare anche i tanti volontari che parteciperanno all’organizzazione della consegna dei pacchi gara, dei ristori e di tutti gli eventi in programma per questa intensa due giorni.”

“Sport, salute e benessere – afferma l’assessore allo sport del Comune di Siena Paolo Benini – sono fra gli aspetti che caratterizzano anche questa edizione della Terre di Siena Ultramarathon, una manifestazione che è diventata il simbolo di performance sportiva unita alla valorizzazione del nostro territorio. Quest’anno sono peraltro in programma numerose iniziative, anche legate alle tematiche sport e salute. La Ultramarathon aprirà i quattro week end della Siena Sport Week End, l’evento che anche nel 2020 coinvolgerà tantissime associazioni sportive del territorio e che quest’anno l’amministrazione comunale ha voluto declinare attraverso un apposito bando per allargare il più possibile la partecipazione e allo stesso tempo organizzarla in maniera attenta. Daremo vita a una serie di eventi che celebrano lo sport in tutte le sue forme e i suoi valori culturali”.

“Sono felice – commenta il rettore dell’Università di Siena Francesco Frati - di riscontrare la continuazione del rapporto con Uisp che ci consente di sfruttare il grande successo dell’Ultramarathon per sviluppare un progetto di monitoraggio cardiologico che già lo scorso anno ha dato interessanti risultati ed è stato apprezzato dai partecipanti. Con tale progetto riusciamo, allo stesso tempo, a fornire un servizio agli atleti e a raccogliere dati importanti per studiare le implicazioni cardiologiche di sforzi atletici rilevanti come quelli che si realizzano durante la corsa, tenendo conto anche dei diversi livelli di allenamento degli atleti e delle atlete.

“Sport e valorizzazione del territorio – commenta l’assessore al turismo e commercio Alberto Tirelli –  sono due componenti che ben si uniscono in un evento come Terre di Siena Ultramarathon, che racchiude gli aspetti di performance sportiva a quelli legati alle bellezze delle nostre terre. I podisti, i loro familiari e gli accompagnatori avranno l’occasione di immergersi nel fascino del nostro centro storico grazie alle tante iniziative programmate e potranno conoscere le bellezze della città, per poi magari tornare a visitarle nel prossimo futuro. Il binomio fra sport e turismo, che rientra in una delle peculiarità della card ‘Si you again’, già attivata da tempo dall’amministrazione, è una delle priorità per la valorizzazione turistica del nostro territorio. Terre di Siena è un’esperienza unica, fatta di condivisione, cultura, storia e sport attraverso uno dei patrimoni Unesco”.

“La Terre di Siena Ultramarathon rinnova il suo appuntamento che unisce eccellenze culturali e agroalimentari agli aspetti sportivi. Ci saranno anche tanti eventi per tutte le età – sostiene Clio Biondi Santi, assessore alle politiche giovanili e alla promozione della città – che rappresenteranno il rinnovato programma di questo evento ormai tradizionale che unisce sport e promozione del territorio, in tutte le sue accezioni. Quest’anno abbiamo deciso di abbinare a questa iniziativa di grande successo la prima edizione del festival “Siena Comics for Kids”, il festival organizzato dalla Scuola Fumetto e Scrittura di Siena e amministrazione comunale di Siena, dedicato al fumetto per ragazzi e che si tiene a Siena in concomitanza con la Ultramarathon. Prevede incontri in Biblioteca Comunale degli Intronati e una mostra mercato presso Piazza del Mercato, oltre che visite guidate a Palazzo Sansedoni e il laboratorio “Green Girl” con il collettivo Mammaiuto. E’ un’iniziativa di particolare importanza per i più giovani, oltretutto legato alle tematiche della sostenibilità ambientale”.

“L’Università prosegue la collaborazione con Uisp e Comune di Siena – dichiara il direttore generale dell’Università di Siena Emanuele Fidora – con piena soddisfazione. Grazie alla nostra Divisione Terza Missione sarà organizzato, anche per questa edizione come avvenne per la scorsa, un Expo all’interno del rettorato per sottolineare l’apertura dell’ateneo non solo alla comunità studentesca ma anche a quella sportiva e alla società in generale. Ma non ci si limiterà certamente ad una mera operazione di marketing; l’Ultramarathon è infatti di nuovo occasione di interazione e di sviluppo della ricerca scientifica applicata come testimonia il progetto di monitoraggio cardiologico “overload” curato dal prof. Flavio D’Ascenzi nonché di trasferimento della conoscenza grazie al seminario sui benefici e i limiti dello sport”.

“Il progetto di monitoraggio cardiologico “overload”, approvato dal Comitato Etico, curato dal team della Cardiologia dello Sport è rivolto ai partecipanti della 50 km della Ultramarathon – spiega Flavio D’Ascenzi, cardiologo dello Sport all’Università di Siena – . Anche questa edizione sarà infatti caratterizzata da un’attività di ricerca scientifica che consentirà di ottenere preziose informazioni sul sistema cardiovascolare dello sportivo. I dati ottenuti lo scorso anno ci hanno permesso di pubblicare un interessante studio su una prestigiosa rivista internazionale e quest’anno, grazie al supporto della Divisione Terza Missione dell’Università e all’aiuto degli amici della UISP e degli sponsor, la Cardiologia dello Sport  ripeterà un’esperienza di ricerca sul campo, espandendo ulteriormente le conoscenze della comunità scientifica sul cuore d’atleta. Verrà infatti eseguita una dettagliata analisi ecocardiografica pre- e post-gara. Inoltre, i nostri atleti, a partire dal giorno prima della gara, saranno costantemente monitorati con un innovativo sistema mini-invasivo di analisi ed interpretazione -tramite intelligenza artificiale- delle aritmie e del ritmo cardiaco.

Il programma completo.Sabato 22 febbraio alle ore 10 (fino alle ore 20) si apre l’Expo della manifestazione presso il rettorato dell’Università di Siena, dove gli iscritti potranno ritirare pacchi gara e pettorali. Dalle 10 parte anche “Siena Comics for Kids”, il festival dedicato al fumetto per ragazzi pensato dalla Scuola di Fumetto e Scrittura di Siena, che si tiene a Siena in concomitanza con la “Terre di Siena” e che prevede incontri in Biblioteca Comunale degli Intronati e una mostra mercato presso Piazza del Mercato, oltre che visite guidate a Palazzo Sansedoni e il laboratorio “Green Girl” con il collettivo Mammaiuto. Il Festival è infatti quest’anno dedicato all’ambiente e alla sostenibilità e nasce da un progetto della Scuola di Fumetto e Scrittura di Siena e del Comune di Siena, in collaborazione con Vernice progetti Culturali, Comicon e il Collettivo Bandagialla. Nel programma della “Terre di Siena Ultramarathon” è stata confermata la collaborazione con l’Università di Siena, che prevede, oltre al ritiro dei pacchi gara presso il Rettorato (in via Banchi di Sotto), anche la possibilità di effettuare visite guidate all’ex villaggio manicomiale (San Niccolò), Palazzo del Rettorato, Osservatorio Meteorologico e Accademia dei Fisiocritici (ore 11, 14,30, 16). Sempre sabato 22 febbraio alle ore 14,30, in collaborazione con l’associazione Le Mura di Siena, il gruppo Trekking Senese e la sezione di Siena Unicoop Firenze, l’Uisp organizza la passeggiata “Tra le antiche mura”, con partenza dal Rettorato dell’Università di Siena.  Infine alle ore 17,30 presso la Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico è in programma il convegno scientifico “I benefici e i limiti dello sport: una pratica attenta per ottenere il meglio” che vede la partecipazione di Flavio D’Ascenzi, cardiologo dello Sport all’Università di Siena, con un intervento dell’importanza dello screening di prevenzione e di Marco Bonifazi, professore di Fisiologia umana e coordinatore della scuola di specializzazione in Medicina dello Sport dell’Università di Siena, con un intervento dei limiti dell’adattamento allo sport. Coordina il convegno il giornalista Alessandro Lorenzini.

Domenica 23 febbraio è la giornata alle gare. Alle ore 9 la partenza per la San Gimignano-Siena (50 km); alle ore 9,30 per la Colle val d’Elsa –Siena (32 km) e alle ore 10 per Monteriggioni –Siena (18 km). Attivato come sempre un servizio navetta da Siena alle partenze. Sempre domenica, alle ore 10, è in programma anche una passeggiata non agonistica di 10 km, con partenza dalla zona dell’Acquacalda e arrivo in piazza del Campo, a cui è possibile partecipare in maschera. Alle ore 9,30 parte invece da piazza del Campo il “Valli Verdi Trekking”organizzato da Associazione Le Mura di Siena, il gruppo Trekking Senese e la sezione di Siena Unicoop Firenze: un percorso all’interno delle valli intorno al centro storico di Siena. Dalle 10 in poi proseguono gli eventi di “Siena Comics for Kids” che prevedono alle ore 15 e alle ore 16 due laboratori per costruire proprie maschere e propri costumi di Carnevale all’interno del Tartarugone di piazza del Mercato. Dopo le premiazioni della manifestazione (previste per ore 14), in piazza del Campo previsto infatti il “Carnevale per tutti”: una grande festa in maschera con musica dal vivo, che conclude la due giorni di sport e divertimento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>